Anche i Social network inquinano

Come i colossi quali Instagram, Tik Tok e Facebook impattano sull'ambiente e come capire quanto

futuro dei media 2022

Forse non tutti sanno che ci sono azioni quotidiane che svolgiamo al di là di guidare un auto o accendere il condizionatore che impattano comunque a livello di inquinamento ambientale senza che nemmeno ce ne rendiamo conto. Il tema ormai è sempre più discusso, quindi potreste essere a conoscenza che avere a che fare con quei dispositivi elettronici indispensabili nelle nostre vite produce anche un consumo. che diventa inquinamento.


Quante mail avete già mandato oggi? Quanti messaggi su WhatsApp? Quante volte avete «scrollato» la bacheca di Instagram, quanti video avete guardato su TikTok o su YouTube? Sono tutte abitudini che determinano un certo impatto sull’ambiente. Intendiamoci: il singolo click impiega un’energia minima. Ma se quel click lo compiono più di quattro miliardi di persone - quelle che usano Internet nel mondo - allora i gas serra emessi da quelle briciole di elettricità di moltiplicano. Secondo una ricerca l’inquinamento prodotto dai nostri dispositivi, dalla Rete e dai sistemi che supportano i diversi servizi che sfruttiamo è pari al 3,7 per cento delle emissioni globali di gas serra. E si prevede che questa percentuale raddoppierà entro il 2025.


Serve dunque maturare più consapevolezza riguardo a un tema ambientale che coinvolge piattaforma che usiamo costantemente. La società Compare The Market — che si occupa di comparare servizi per capire quali sono quelli che ci fanno risparmiare — ha creato un calcolatore automatico per capire quanto inquina il nostro uso dei social. Basta inserire i minuti che passate ogni giorno sulle singola piattaforme e vi darà in tempo reale la vostra impronta ambientale «da smartphone» spacchettata per ciascun social e totale, al giorno o all’anno. Se volessimo capire qual è l’impatto quotidiano del nostro utilizzo dei social possiamo sfruttare il Global Web Index del luglio del 2021 che evidenzia come in media spendiamo su queste applicazioni 2 ore e 24 minuti al giorno. Otteniamo un totale di 165,5 grammi di CO2 equivalente per utente ogni giorno. Un impatto ambientale pari a quella prodotta da una utilitaria che percorre 1,4 chilometri. Se guardiamo al totale annuale, arriviamo a 60 chilogrammi di CO2 equivalente. Questa volta il paragone migliore è l’inquinamento prodotto da un’utilitaria che viaggia per 535 chilometri. Non sembra una cifra esorbitante, ma dobbiamo sempre ricordare che vale per un solo utente, sugli oltre 4 miliardi che stanno attaccati allo smartphone tutti i giorni. Vogliamo arrivare alla somma finale? Eccola: 262 milioni di tonnellate di CO equivalente all’anno per 4,33 miliardi di utenti. Lo 0,61 per cento dell’impatto ambientale mondiale.


Ad inquinare di più, secondo il calcolatore di Compare The Market, è TikTok. Nonostante sia la piattaforma più recente, il social cinese crea 2,63 grammi di CO2 equivalente ogni minuto di utilizzo. Quindi se passi cinque minuti al giorno a guardare video su questo feed, produci circa 13 grammi di CO2 equivalente ogni 24 ore.

Il secondo e il terzo posto, tra i social più inquinanti, sono occupati da due piattaforme piuttosto diffuse ma magari meno conosciute. Reddit - medaglia d’argento - è il 21esimo social più usato al mondo e permette di scambiare opinioni sulle più svariate questioni con altri utenti. Ogni minuto passato a leggere le bacheche costa al Pianeta 2,48 grammi di CO2 equivalente. Mentre, nell’ultimo gradino del podio, troviamo Pinterest, il social dove condividere e scorrere immagini per farsi venire un’ispirazione su moda, arredamento e bricolage. Questa piattaforma contribuisce alle emissioni con 1,3 grammi di CO2 equivalente ogni minuto per ogni utente collegato.


I social più diffusi e utilizzati al mondo come risaputo sono quelli di Mark Zuckerberg. Tra questi, è Instagram a inquinare di più. Si trova in quarta posizione, con 1,05 grammi di CO2 equivalente emessi ogni minuto di utilizzo. Poco più in basso, in sesta posizione, troviamo il fratello maggiore Facebook, con 0,79 grammi di CO2 equivalente al minuto. WhatsApp non è invece stata inclusa nel calcolatore.


Le migliori performance ambientali nel mondo social sono quelle di YouTube. Secondo le misurazioni di GreenSpector, il social video di proprietà di Google consuma solo 0.46 grammi di CO2 equivalente al minuto. Si classifica all’ultimo posto nella lista delle piattaforme più inquinanti.



#social #inquinamento #ambiente