TRASFORMAZIONE DIGITALE



La trasformazione digitale è un processo che comporta cambiamenti sostanziali in un’azienda, sia di natura culturale che tecnologica.

E’ un obiettivo obbligatorio da perseguire per qualsiasi realtà aziendale qualunque dimensione essa abbia, per restare al passo con i tempi, in funzione della velocità con la quale si verificano gli eventi ai quali, alcune volte impotenti, assistiamo.

Quanto sopra non è sempre di facile attuazione, specie nel nostro paese e ciò è determinato da diversi fattori.

Alcune aziende hanno delle strutture piramidali di vecchia concezione con un management poco incline alle innovazioni, altre anche se favorevoli al rinnovamento non hanno del tutto chiaro cosa significhi veramente.

Non basta convertirsi all’e-commerce o approdare su piattaforme di mercato presenti in rete ma è necessario un cambiamento della cultura e del modo di concepire il funzionamento dell’organizzazione aziendale.


C’è da dire a loro parziale discolpa che da qualche tempo gli imprenditori hanno smesso di considerare estraneo il mondo digitale e chi prima, chi dopo, ha cercato di utilizzare le nuove tecnologie per costruire nuovi modelli di business o per innovare quelli già esistenti.


Il processo di trasformazione digitale coinvolge tutta l’organizzazione di un’azienda e mette al primo posto le persone come elemento fondamentale.

Investire sulle figure già presenti in azienda attraverso la formazione e crearne di nuove è necessario se si vuole guardare al futuro con maggiori ambizioni e speranze di successo.

Il cambiamento di cultura, soprattutto mentale, deve essere inteso come un nuovo modo di ripensare il business, non solo adottando nuove tecnologie o utilizzandole al meglio, ma cercando di offrire un’esperienza migliore ai clienti ed ottimizzare la qualità del lavoro dei dipendenti e dei vari aspetti che determinano il raggiungimento degli obiettivi aziendali , dalla formazione alla comunicazione, dal marketing alla vendita.


Proprio in funzione di quanto sopra è da intendersi come trasformazione digitale quella che riguarda la gestione dei lavoratori attraverso la creazione di nuove modalità di lavoro, primo fra tutte lo smart working ma lo è anche l’adozione da parte delle aziende di nuove strategie di comunicazione tipo l’utilizzo dei social network, strategici per stabilire un contatto più efficace e diretto con i propri clienti.


Del resto, trasformazione digitale è anche innovazione in termini di strategie di marketing, attraverso l’ascolto del cliente/consumatore per individuarne le esigenze e quindi investire nella ricerca di prodotti sempre migliori, clienti diventati sempre più esigenti proprio in relazione alla trasformazione digitale stessa.


Il cliente è al centro delle strategie di qualsiasi azienda ma particolare rilevanza la si deve, proprio grazie alla trasformazione digitale, all’analisi dei dati che permettono di fissare degli obiettivi, tracciare determinati andamenti e capire se le scelte adottate siano state corrette o vadano rimodulate.


La trasformazione dell’azienda e la conseguente ristrutturazione organizzativa, l’ascolto del cliente e l’inserimento di nuovi prodotti tecnologici, hanno permesso ad alcune aziende di sopravvivere e siamo certi che saranno sempre più decisive nel futuro.